//Convivio
Convivio2018-10-08T09:59:49+00:00

Project Description

Convivio

DESIGNER

Arch. Giulio Iacchetti

IL CONCEPT

Dal design di Giulio Iacchetti e dal know-how di Haute Material, un oggetto assolutamente unico.

Preparare insieme il pranzo e la cena, cucinare in famiglia e poi sedersi tutti insieme a tavola: questi gesti esprimono al meglio l’essenza del vivere insieme, in “convivio” appunto. La cucina e la tavola sono gli spazi fisici ed emotivi intorno a cui ruotano la famiglia e la casa italiana.

Fulcro della cucina è infatti un’isola che è insieme piano di lavoro dotato di piastra per cucinare, lavello e cappa  filtrante ma che – all’occorrenza – si trasforma in un grande tavolo in grado di accogliere anche 10 posti a sedere.

LA REALIZZAZIONE

CONVIVIO è stato per Haute Material l’occasione di una vera e propria sfida. Nel giro di pochissimo tempo, infatti, il progetto di Giulio Iacchetti è stato realizzato, dando vita ad un oggetto completamente funzionante. Nel fare questo, il know-how squisitamente artigianale ha saputo aprirsi a nuovi ambiti di competenza.

Per CONVIVIO, la tradizione del “Made in Italy” dà luogo a sinergie con partner di assoluto livello. L’ingegnerizzazione e l’ottimizzazione progettuale sono state affidate allo studio SPItech di Torino, mentre Linak è stato il partner tecnologico per la movimentazione dei vari componenti. Fondamentale inoltre la partenrship con Faber che ha appositamente sviluppato la cappa filtrante.

MARCHIO “DFA QUALITY”

Per la sue caratteristiche di movimentazione e per gli standard di sicurezza coinvolti, CONVIVIO consente la fruizione da parte di una vastissima utenza e proprio per questo è stato oggetto di interesse da parte di Design for All Italia, organizzazione che ha fra i suoi obiettivi la promozione della “progettazione inclusiva”.

Dopo un attento percorso di valutazione, nel Giugno 2016 è stato attibuito a CONVIVIO il Marchio DfA-Quality, assegnato “a fronte della rispondenza a tutti i principi e della soddisfazione di tutti i requisiti DfA”.

Queste in dettaglio le motivazioni della giuria:

  • svolgere la funzione cucina e la funzione tavolo in un unico sistema motorizzato
  • adeguare facilmente l’altezza del piano alle diverse richieste antropometriche, posturali e d’uso
  • avere adeguate sicurezze contro la possibilità di schiacciamento durante la movimentazione dei piani
  • avere una alta qualità formale e nella scelta dei materiali
  • avere comandi semplici e intuitivi
  • avere previsto in una gamma di configurazioni adatte ad usi ed ambienti molteplici
  • consentire risparmio di spazio concentrando in un unico oggetto due funzioni

Ulteriori approfondimenti sono disponibili cliccando su questo link: DfA – Analisi caratteristiche Convivio.